Ricette

Borlengo di Guiglia

La preparazione del borlengo è in apparenza molto facile dati i pochi e semplici ingredienti.
Per la "colla" è necessario miscelare farina, acqua e sale, e se lo si desidera anche una piccola parte di uovo. L'impasto deve risultare giallo chiaro e molto liquido, simile a quello delle crepes.
Il condimento (cunza o concia) va preparato con lardo e/o pancetta, aglio e rosmarino. Tenere pronto a parte del Parmigiano Reggiano grattugiato.

La difficoltà della ricetta consiste nella cottura, per la quale è anzitutto necessario disporre della apposita padella in rame stagnato detta "sole". Una volta riscaldata e unta la padella si metterà la colla in piccola quantità e si farà roteare il tegame in modo che l'impasto aderisca su tutta la superficie e si secchi, formando una cialda sottilissima e croccante ai bordi e leggermente più morbida al centro. Una volta staccata la sfoglia dalla padella, si può condire con un pennello spargendo la cunza sulla sua superficie. A questo punto, dopo aver messo una spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato, si ripiega il borlengo in quattro parti formando uno spicchio. La specialità va degustata molto calda.